Home  »  Oggetti per illuminazione  »  lampade a petrolio  »  Lampada a petrolio

TRENTINO

Lampada a petrolio
cm h 34
Metallo (Peltro) e Vetro
colore: grigio

Ref: 9180

Designer: Enrico Cosi - Sergio Tabellini

Incisione personalizzata

Visualizza i prezzi: €


Questa splendida lampada a petrolio, dotata di una base in peltro dallo stile classico raffinatamente decorata, unisce solidità ed eleganza. Fra tutti i gadget tecnologici disponibili nel XXI secolo questa preziosa lampada, realizzata artigianalmente dai nostri mastri peltrai, potrebbe essere stata realizzata centinaia di anni fa, e ricrea la luce antica e affascinante di un tempo perduto.
E nella luce abbagliante della modernità, cosa meglio di un lume può guidarci nel fascino del passato, aiutandoci a ricreare uno stile tradizionale che non accechi ma invece riscaldi il cuore.

Il "cuore" di una lampada a petrolio è il suo bruciatore. La fiamma è generata dalla combustione dell'ossigeno contenuto nell'aria; studi e test empirici hanno portato alla nascita di modelli in grado di regolare la quantità di ossigeno che alimenta la fiamma. I piccoli pertugi sulla base e attorno al bruciatore sono necessari per fornire aria alla fiamma evitando che venga soffocata.
L'elegante camino in vetro ha due funzioni: la prima è creare una corrente d'aria, la seconda è proteggere la fiamma dagli elementi esterni.

Le lampade a petrolio di Cosi Tabellini utilizzano tutte bruciatori "Kosmos" realizzati in Francia da un produttore specializzato che li realizza da più di un secolo. Sono considerati i migliori brucatori presenti sul mercato.

È disponibile anche una versione più grande, perfetta tanto da sola quanto accanto alla sua sorella minore.

Raccomandazioni per l'uso della lampada:

1. Si consiglia di usare petrolio lampante contenente paraffina. Fare attenzione nel maneggiare la lampada e non tentare di riempirla in presenza di una fiamma viva nelle vicinanze.

2. Rimuovere il camino e svitare con cura il bruciatore.

3. Prima di versare il petrolio lampante, lo stoppino deve essere tagliato uniformemente prima dell'uso.

4. Riempire il contenitore fino a circa il 90% (il liquido non dovrebbe mai scendere sotto a 1/3 della capienza, altrimenti la fiamma inizia a consumare lo stoppino).

5. Avvitare il bruciatore sul contenitore del cherosene e attendere che lo stoppino venga completamente saturato. Questa operazione richiede circa 30 minuti. Lo stoppino può quindi essere acceso.

6. Accendere lo stoppino e regolarlo sulla fiamma minima, mantenendola poi bassa per alcuni minuti, lasciando il tempo al vetro di riscaldarsi. Se ciò non viene fatto c'è il rischio che il camino si rompa.
Una volta riscaldato, aggiustare la fiamma fino al livello desiderato.

7. IMPORTANTE. Le lampade generano una quantità significativa di calore concentrato sulla parte alta della lampada (apertura del camino), dunque mantenere un minimo di 80 cm di distanza fra la bocca del camino e eventuali superfici infiammabili. Fare attenzione anche a eventuali materiali infiammabili posti ai lati. Non appoggiare la lampada in luoghi dove potrebbe essere urtata e fatta cadere inavvertitamente.

Uno stoppino di 40 centimetri di lunghezza è incluso.