lingua:  it | en | no | es | fr | de | jp | ru | el | ro
Home  »  L'Azienda  »  Pulizia e Manutenzione

Pulizia e Manutenzione


Il peltro moderno è atossico e molto stabile, quindi un materiale perfetto per l'uso con cibi e bevande, nonché per oggetti decorativi. Il peltro di Cosi Tabellini è composto solo da stagno, rame e antimonio - è completamente senza piombo e sicuro per l'uso alimentare, ed è approvato sia dalla UE che dalla US Food & Drug Administration (FDA).

Si prega di notare che il peltro ha un punto di fusione molto bassa (attorno ai 230°), quindi non dovrebbe mai essere posto in forno, forno a microonde o esposto a fiamme libere, o altre fonti di calore dirette.

A differenza dell'argento si ossida molto lentamente, richiedendo un'attenzione minima per mantenerlo attraente. A poco a poco si formerà una patina naturale che ne valorizzerà la bellezza, ammorbidendo le linee già dolci ed aggiungendo calore e carattere all'oggetto. Per mantenere questo aspetto naturale, Cosi Tabellini suggerisce di:
  • Spolverare l'oggetto con un pennello
  • Tamponare leggermente la superficie dell'oggetto con alcool denaturato per rimuovere eventuali segni
  • Strofinare delicatamente il prodotto con un panno morbido o pelle di daino
  • Solo per oggetti ornamentali, applicare un rivestimento di cera per aiutare la loro protezione
Se, tuttavia, si preferisce un aspetto lucido, quasi tutte le paste lucidanti per metalli funzionano bene, e le macchie possono essere rimosse semplicemente strofinando delicatamente con piccoli movimenti circolari con lana d'acciaio extra-fine di grado '0000'. Nel caso di graffi, è possibile utilizzare una pasta leggermente abrasiva, come quella usata per lucidare la carrozzeria degli autoveicoli.


Per una pulizia più accurata e per una maggiore protezione dall'ossidazione possiamo offrirvi il prodotto illustrato nella foto seguente.




Come qualsiasi oggetto destinato al contatto con alimenti, gli oggetti in peltro hanno bisogno di essere lavati accuratamente prima del primo utilizzo, con acqua tiepida e un detergente delicato, preferibilmente liquido. Si suggerisce inoltre che bicchieri e calici delicati siano lavati esclusivamente a mano in questo modo.

Gli oggetti realizzati in vetro e peltro o ceramica e peltro non devono essere lasciati riposare in acqua troppo calda, in quanto l'immersione prolungata potrebbe indebolire il legame tra i materiali. È sempre meglio asciugare il peltro appena possibile, in quanto l'acqua stagnante potrebbe scalfirne la superficie.

Stoviglie e posate possono essere lavate in lavastoviglie, ma solo impostando una temperatura bassa (sicuramente non le temperature estreme delle lavastoviglie usate nella ristorazione) e usando sapone liquido. Se vivete in una zona con acqua dura, la lavastoviglie non è raccomandata a meno che la vostra casa non sia dotata di un addolcitore d'acqua, perché il peltro si potrebbe offuscare. Si consiglia inoltre di lasciare raffreddare il peltro prima di rimuoverlo dalla lavastoviglie per risparmiare le punta delle dita e preservarlo dalle impronte digitali!